APPROVAZIONE AVVISO PUBBLICO “VADO E TORNO – TIROCINI PER I PROCESSI DI INTERNAZIONALIZZAZIONE” .

Share

REGIONE MOLISE
GIUNTA REGIONALE

Mod. B
Atto che non comporta impegno di spesa

 

 

Seduta del 28-07-2014

DELIBERAZIONE N. 354

 

 

 

OGGETTO: PACCHETTO “GIOVANI” – BONUS PER L’OCCUPAZIONE – GIOVANI IN IMPRESA – AZIONE 2 “TIROCINI PER I PROCESSI DI INTERNAZIONALIZZAZIONE” – ACCORDO DI PROGRAMMA QUADRO IN MATERIA DI “POLITICHE DEL LAVORO” – II ATTO INTEGRATIVO. RISORSE FSC 2000 – 2006, FESR 2007-2013, FSE 2007-2013 E REGIONALI. APPROVAZIONE AVVISO PUBBLICO “VADO E TORNO – TIROCINI PER I PROCESSI DI INTERNAZIONALIZZAZIONE” .

 

 

LA GIUNTA REGIONALE

riunitasi il giorno ventotto del mese di Luglio dell’anno duemilaquattordici nella sede dell’Ente con la presenza dei Sigg.:

 

 

N

Conome e Nome

Carica

Presenza

1

DI LAURA FRATTURA PAOLO

PRESIDENTE

Presente

2

PETRAROIA MICHELE

VICE PRESIDENTE

Presente

3

FACCIOLLA VITTORINO

ASSESSORE

Presente

4

NAGNI PIERPAOLO

ASSESSORE

Presente

5

SCARABEO MASSIMILIANO

ASSESSORE

Presente

 

 

 

SEGRETARIO: MARIOLGA MOGAVERO

 

HA DECISO

 

quanto di seguito riportato sull’argomento di cui all’oggetto (facciate interne) sulla proposta inoltrata dal SERVIZIO COORDINAMENTO FONDO PER LO SVILUPPO E LA COESIONE.

 

 

 

 

 

 

LA GIUNTA REGIONALE

 

VISTO il documento istruttorio concernente l’argomento in oggetto;

 

PRESO ATTO, ai sensi dell’art. 13 del Regolamento interno di questa Giunta:

 

a)     del parere di legittimità e di regolarità tecnico-amministrativa espresso dal Direttore del Servizio e della dichiarazione che l’atto non comporta impegno di spesa;

b)    dei pareri del Direttore d’Area e del Direttore Generale;

 

VISTA la legge regionale 23 marzo 2010, n. 10 e successive modificazioni e la normativa attuativa della stessa;

 

VISTO il regolamento interno di questa Giunta;

 

DELIBERA

 

  1. di fare proprio il documento istruttorio e la conseguente proposta corredata dei pareri di cui all’art. 13 del regolamento interno della Giunta che si allegano alla presente deliberazione quale parte integrante e sostanziale, rinviando alle motivazioni in essi contenuti;

 

  1. per l’effetto, al fine di velocizzare le procedure di attivazione delle Azioni previste dal Pacchetto “Giovani” – Bonus per l’occupazione – Giovani in impresa, di procedere alla approvazione degli Avvisi pubblici in relazione alla trasmissione degli stessi da parte delle strutture regionali individuate dalla deliberazione n. 190/2014, modificando, conseguentemente, quanto nella stessa disposto, in particolare il punto 3), 2° alinea “l’emanazione degli Avvisi, le modalità  e la tempistica di presentazione delle domande dovranno essere contestuali”;

 

  1. di prendere atto della documentazione relativa all’Avviso pubblico “Vado e torno – Tirocini per i processi di internazionalizzazione”, allegata quale parte integrate e sostanziale del presente atto, trasmessa dal Servizio Internazionalizzazione e marketing territoriale della Direzione Area Prima con e-mail del 22 luglio 2014, in sostituzione di quella precedentemente inviata con nota prot. n. 57122/2014 del 07 luglio 2014 agli atti del Servizio Coordinamento Fondo per lo Sviluppo e la Coesione della Direzione Area Seconda;

 

  1. di approvare l’Avviso pubblico “Vado e torno” – Tirocini per i processi di internazionalizzazione”, allegato quale parte integrante e sostanziale del presente atto, per l’importo di euro 1.115.000,00, di cui euro 600.000,00 a carico delle risorse FSC 2000-2006 assegnate agli strumenti della Progettazione Territoriale (PIT, PISU, PAI), euro 130.000,00 a carico delle risorse FESR 2007-2013, euro 350.000,00 a carico delle risorse FSE 2007-2013 ed euro 35.000,00 a carico di risorse regionali;

 

  1. di subordinare l’utilizzo delle risorse FSC 2000-2006 alla condivisione, da parte del Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali, richiesta dalla Direzione Generale per la Politica Regionale Unitaria Nazionale del DPS con nota prot. n. 5919 del 23 giugno 2014, agli atti del Servizio Coordinamento Fondo per lo Sviluppo e la Coesione della Direzione Area Seconda, dell’Azione 2 “Tirocini per i processi di internazionalizzazione” rimodulata finanziariamente dalla deliberazione della Giunta regionale n.230/2014;

 

  1. di ribadire che le risorse FSC 2000-2006, assegnate agli strumenti della Progettazione Territoriale (PIT, PISU, PAI), saranno utilizzate secondo gli strumenti, le disposizioni normative, le procedure e le modalità vigenti nell’ambito del Fondo per lo Sviluppo e la Coesione, in modalità di governance indipendente rispetto a quella indicata negli Accordi di Programma sottoscritti;

 

  1. di incaricare il Direttore del Servizio Coordinamento Fondo per lo Sviluppo e la Coesione della Direzione Area Seconda, dell’invio del presente provvedimento al Direttore del Servizio Internazionalizzazione e marketing territoriale della Direzione Area Prima e al Direttore della stessa Area;

 

  1. di demandare al Direttore del Servizio Internazionalizzazione e marketing territoriale della Direzione Area Prima la pubblicazione dell’Avviso pubblico “Vado e torno – Tirocini per i processi di internazionalizzazione”;

 

  1. di assoggettare il presente provvedimento alla normativa in materia di “Riordino della disciplina riguardante gli obblighi di pubblicità, trasparenza e diffusione di informazioni da parte delle pubbliche amministrazioni” di cui al D. Lgs. 14 marzo 2013, per quanto applicabile.

 

 

 

 

DOCUMENTO ISTRUTTORIO

 

 

Oggetto:  Pacchetto “Giovani” – Bonus per l’occupazione – Giovani in impresa – Azione 2  “Tirocini per i processi di internazionalizzazione” – Accordo di Programma Quadro in materia di “Politiche del Lavoro” – II Atto integrativo. Risorse FSC 2000 – 2006, FESR 2007-2013, FSE 2007-2013 e regionali.

Approvazione Avviso pubblico “Vado e torno – Tirocini per i processi di internazionalizzazione” .

 

 

Premesso che:

–          con deliberazione della Giunta Regionale n. 437 del 9 luglio 2012, nel rispetto del principio di concentrazione delle risorse su interventi di rilevanza strategica per il territorio, nonché degli indirizzi di cui alle delibere CIPE n. 1/2011 e n. 41/2012, sono state finalizzate risorse del Fondo Sviluppo e Coesione (FSC) 2000-2006 derivanti dalla rendicontazione, nel PO FESR Molise 2007-2013, di progetti originariamente posti a carico di risorse FSC (operazioni retrospettive), per il finanziamento di specifici interventi/Azioni tra i quali è ricompreso il Pacchetto “Giovani” – Bonus per l’occupazione – Giovani in impresa per l’importo complessivo di euro 5.533.317,14, con Ente attuatore la Regione Molise;

–          con successiva deliberazione della Giunta Regionale n. 37 del 15 gennaio 2013 sono state definite, fra l’altro, le Azioni da attivare nell’ambito Pacchetto “Giovani” – Bonus per l’occupazione – Giovani in impresa:

–         Giovani al lavoro 4^ annualità – importo euro 3.000.000,00;

–         Tirocini per i processi di internazionalizzazione – importo euro 600.000,00;

–         “Dai credito ai giovani” – importo euro 1.933.317,14;

 

VISTI

–          il verbale della seduta del 26 luglio 2013 del Tavolo dei sottoscrittori dell’Accordo di Programma Quadro (APQ) in materia di “Politiche del Lavoro”, agli atti del Servizio Coordinamento Fondo per lo Sviluppo e la Coesione della Direzione Area Seconda, che ha esaminato la proposta regionale, di cui alle predette deliberazioni della Giunta regionale;

 

–          la nota prot. n. 12507 del 17 ottobre 2013, agli atti del Servizio Coordinamento Fondo per lo Sviluppo e la Coesione della Direzione Area Seconda, con cui la Direzione Generale per la Politica Regionale Unitaria Nazionale (DGPRUN) del Dipartimento per lo Sviluppo e la Coesione Economica (DPS) ha comunicato la formale chiusura della procedura attivata in sede di Tavolo dei sottoscrittori dell’APQ “Politiche del Lavoro” del 26 luglio 2013, approvando la proposta regionale di finalizzazione delle risorse FSC 2000-2006 al Pacchetto “Giovani” – Bonus per l’occupazione – Giovani in impresa, per le Azioni su richiamate, da inserire nel II Atto Integrativo all’Accordo;

 

RICHIAMATA la deliberazione della Giunta regionale n. 567 del 6 settembre 2012 che, nell’effettuare una prima ridefinizione finanziaria delle risorse da assegnare agli strumenti della Progettazione Territoriale (PIT, PISU, PAI), ha ricompreso, espressamente, fra l’altro, le risorse FSC 2000-2006, pari ad euro 5.533.317,14, riferite al  Pacchetto “Giovani” – Bonus per l’occupazione – Giovani in impresa, derivanti dalla rendicontazione, nel PO FESR Molise 2007-2013, di progetti originariamente posti a carico di risorse FSC (operazioni retrospettive);

 

RICHIAMATE, altresì, le singole deliberazioni della Giunta regionale che, nell’approvare gli schemi di Accordi di Programma, successivamente sottoscritti, hanno assegnato a ciascun PIT, PISU, PAI  le riserve finanziarie territoriali relative al Pacchetto “Giovani” – Bonus per l’occupazione – Giovani in impresa a carico delle risorse FSC 2000-2006, come riportato nel seguente quadro di sintesi:

 

 

Accordo di Programma

Data di sottoscrizione

DGR di approvazione

Riserva territoriale per le procedure inerenti alle politiche giovanili e per l’occupazione

Importo FSC (Euro)

pit – “alto molise e mainarde” 22 gennaio 2013 DGR n. 16 del 15 gennaio 2013

882.123,02

pit – “trapassato re.mo.to – REcupero MObilità Turismo e Ospitalità” 22 gennaio 2013 DGR n. 17 del 15 gennaio 2013

320.772,01

pisu isernia – isernia 2015: cultura e ambiente – un ponte verso lo sviluppo sostenibile 10 dicembre 2012 DGR n. 709 del 05 novembre 2012

503.537,45

pisu campobasso – “la citta’ allargata” 21 gennaio 2013 DGR n. 19 del 15 gennaio 2013

604.244,95

pisu termoli – “porta del molise” 22 gennaio 2013 DGR n. 20 del 15 gennaio 2013

352.476,22

pisu – “innovazione e governance” 21 gennaio 2013 DGR n. 21 del 15 gennaio 2013

352.476,22

pisu – “parco agricolo urbano terre del venafrano” 22 gennaio 2013 DGR n. 22 del 15 gennaio 2013

352.476,22

pai s.i.r.t. – il percorso francigeno nel molise: volano di sviluppo economico –  approvazione 27 novembre 2012 DGR n. 710 del 05 novembre 2012

152.230,56

pai – “sostenibilit” 23 gennaio 2013 DGR n. 24 del 15 gennaio 2013

721.737,02

pai – “medio sannio e alto biferno” 22 gennaio 2013 DGR n. 25 del 15 gennaio 2013

132.342,08

pai – “valorizzazione delle risorse naturali e culturali del lago di castel san vincenzo e comuni limitrofi” 22 gennaio 2013 DGR n. 26 del 15 gennaio 2013

59.107,84

pai – “con-cresco” 23 gennaio 2013 DGR n. 27 del 15 gennaio 2013

270.759,62

pai – “governance e accoglienza del castellelce” 21 gennaio 2013 DGR n. 28 del 15 gennaio 2013

200.616,09

pai – “il distretto del benessere” 23 gennaio 2013 DGR n. 29 del 15 gennaio 2013

479.740,03

pai – molise arte e cultura Non previsto DGR n. 122 del 20 febbraio 2013

148.677,83

TOTALE

5.533.317,16

 

RICHIAMATA, infine, la previsione contenuta negli Accordi di Programma su riportati, “Gli interventi posti a carico delle risorse del Fondo per lo Sviluppo e la Coesione (FSC) saranno attivati ed attuati secondo gli strumenti, le disposizioni normative, le procedure e le modalità vigenti nell’ambito del Fondo, in esecuzione delle delibere del CIPE di assegnazione delle risorse e della delibera CIPE n. 41/2012” e, pertanto, in modalità di governance indipendente rispetto a quella indicata negli stessi;

 

VISTA la deliberazione della Giunta Regionale n. 190 del 13 maggio 2014, con cui in anticipo, rispetto all’approvazione degli Avvisi e in considerazione del “condizionamento” costituito dalle riserve finanziarie assegnate a ciascun PIT (Progetti Integrati Territoriali), PISU (Progetti integrati di Sviluppo Urbano) e PAI (Progetti per le Aree Interne) e dalle quote riservate a ciascuna delle tre Azioni previste dal Pacchetto “Giovani” – Bonus per l’occupazione – Giovani in impresa, nell’ambito del II Atto integrativo all’Accordo di Programma Quadro in materia di “Politiche del Lavoro”, e dai processi di internazionalizzazione già avviati, è stato approvato il metodo di coordinamento per le procedure di selezione/Avvisi a titolarità regionale e per la conseguente individuazione dei relativi beneficiari;

 

RICHIAMATE, di seguito, le regole definite nell’ambito del predetto metodo di coordinamento, a cui ogni Avviso dovrà fare espressamente riferimento:

Ø Predisposizione delle procedure di selezione/Avvisi:

–        gli Avvisi saranno tre (3), ciascuno per le tre Azioni in cui è articolato l’intervento Pacchetto “Giovani” – Bonus per l’occupazione – Giovani in impresa;

–        l’emanazione degli Avvisi, le modalità  e la tempistica di presentazione delle domande dovranno essere contestuali;

–        le candidature presentate in relazione a ciascun Avviso dovranno fare riferimento all’area territoriale ovvero all’area tematica (PIT, PISU, PAI) di pertinenza; il candidato non potrà presentare domande su più di un Progetto Integrato e su più di un Avviso;

–        ciascun Avviso conterrà chiare indicazioni per l’individuazione, da parte del candidato, dell’area territoriale di appartenenza  e specificherà, inoltre, che le candidature presentate a valere sul Progetto integrato tematico “Molise Arte e cultura” potranno interessare l’intero territorio regionale, senza distinzioni territoriali, e dovranno essere afferenti all’ambito culturale (ad esempio archeologia, arte, musica, spettacolo, letteratura, storia …);

–        l’importo complessivo delle singole candidature, a pena di inammissibilità, non potrà essere superiore alle riserve finanziarie assegnate al Progetto Integrato di appartenenza ovvero all’importo massimo stabilito nei singoli Avvisi;

–        ciascun Avviso prevederà, per la formazione della graduatoria di pertinenza, l’attribuzione di punteggi omogenei e comparabili, con un medesimo valore totale massimo conseguibile, secondo criteri ragionevolmente oggettivi;  

–        a ciascun Avviso sarà, quindi, collegata una propria graduatoria di merito, ordinata secondo una scala decrescente di punteggio, con l’indicazione, per ciascun candidato, dell’importo finanziabile e del Progetto Integrato di riferimento;

–        ciascun Avviso si concluderà con la redazione di una unica graduatoria, alla quale dovranno essere applicati i successivi criteri di “attribuzione” territoriale;

Ø Formazione della graduatoria complessiva e finanziamento dei singoli beneficiari:

–        una volta acquisite le graduatorie singole dei tre Avvisi, presso la Direzione dell’Area Seconda –sarà istituito un Gruppo di lavoro tecnico, composto da unità afferenti alle Direzioni delle Aree Prima, Seconda e Terza  coordinato dal Direttore dell’ Area Seconda, che provvederà a individuare, in modo automatico, i singoli beneficiari da finanziare, applicando i criteri di cui ai successivi punti, che definiscono il metodo per collegare il posizionamento ottenuto nell’ambito delle singole graduatorie al “condizionamento” costituito dalle riserve finanziarie territoriali assegnate al Progetto Integrato di appartenenza;

–        le tre graduatorie, formate con riferimento a ciascun Avviso, confluiranno in un’unica graduatoria complessiva ordinata secondo una scala decrescente di punteggio con l’indicazione, per ciascun candidato, dello specifico Avviso, del singolo Progetto Integrato di appartenenza e dell’importo finanziabile;

–        nell’ambito della graduatoria complessiva così formata, si procederà, quindi, alla individuazione dei beneficiari finanziabili secondo il criterio del punteggio più alto fino al graduale raggiungimento della riserva finanziaria assegnata a ciascun Progetto Integrato, per  eccesso nella misura del 10% della stessa, e del budget previsto per ciascun Avviso, con conseguente esclusione dalla graduatoria degli ulteriori potenziali beneficiari appartenenti al Progetto Integrato o all’Avviso progressivamente esauriti; in altri termini, si procederà alla individuazione dei beneficiari, secondo il criterio del punteggio più alto, fino a quel beneficiario il cui importo ammissibile, sommato agli importi che precedono nella graduatoria afferenti allo stesso Progetto Integrato, non superi il 10% della riserva finanziaria del Progetto Integrato di appartenenza, assorbendo contestualmente e gradatamente il budget dei singoli Avvisi; esaurita in tal modo, gradualmente, la dotazione di ciascun Progetto Integrato, ovvero di ciascun Avviso, la graduatoria viene “ripulita” escludendo i beneficiari appartenenti a quel Progetto Integrato ovvero a quell’Avviso progressivamente esaurito e continuando a procedere secondo il medesimo criterio del punteggio più alto;

–        in caso di parità di punteggio, sarà preferito il candidato più giovane di età;   

–        i beneficiari “a cavallo”, quelli selezionati ai margini delle riserve finanziarie nella predetta misura in eccesso del 10%, saranno garantiti attraverso risorse dell’overbooking e saranno oggetto di impegni pluriennali anche per tenere conto di rinunce, economie o revoche che potranno verificarsi nel corso dell’attuazione;  

–        in caso di rinuncia o revoca, parziale o totale, si procederà con lo scorrimento della graduatoria secondo gli stessi criteri di cui ai punti precedenti;

–        al termine delle operazioni di individuazione dei beneficiari, secondo il metodo fin qui esplicitato, le risorse eventualmente non attribuite per effetto del non completo assorbimento, da parte delle candidature afferenti ad un singolo Progetto Integrato, della corrispondente riserva finanziaria, saranno assegnate secondo l’ordine di punteggio dei beneficiari che non risultino già assegnatari, a prescindere dal limite costituito dalle singole riserve finanziarie, sempreché ne ricorrano le condizioni di “capienza” della graduatoria;

–        le eventuali risorse finanziarie non assegnate per effetto del non completo assorbimento, da parte delle candidature presentate, delle dotazioni di uno o più Avvisi, saranno oggetto di riprogrammazione, per le stesse finalità, anche in relazione ad ulteriori disponibilità regionali/comunitarie;

 

DATO ATTO che il richiamato atto della Giunta regionale n. 190/2014 ha dato mandato ai Direttori dei Servizi regionali “Politiche per l’Occupazione” e “Assistenza Socio-sanitaria e politiche sociali” della direzione dell’Area Terza per la predisposizione degli Avvisi “Giovani al lavoro 4^ annualità” – Azione 1 e “Dai credito ai Giovani” – Azione 3 e al Direttore del Servizio “Competitività dei Sistemi Produttivi, Sviluppo delle Attività industriali ed Estrattive e Politiche della Concorrenza” dell’Area Prima per la predisposizione dell’Avviso “Tirocini per i processi di internazionalizzazione” – Azione 2, disponendo, per quest’ultimo avviso, di ricondurre a sistema le azioni di internazionalizzazione già messe in campo dalla Regione;

 

VISTA la deliberazione della Giunta regionale n. 230 del 30 maggio 2014, con cui, in attuazione di quanto disposto dalla richiamata deliberazione n. 190/2014, sono state ricondotte a sistema le azioni di internazionalizzazione messe in campo dalla Regione nell’ambito di un’unica procedura complessiva, sistematizzandone le risorse, per un importo complessivo pari ad euro 1.115.000,00, da dedicare all’attivazione di un unico Avviso, denominato “Vado e torno – Tirocini per i processi di internazionalizzazione”, di cui euro 130.000,00 – risorse POR FESR Molise 2007/13, euro 350.000,00 risorse POR FSE Molise 2007/13, euro 600.000,00 risorse FSC Molise 2000/06 ed euro 35.000,00 risorse regionali, ed è stata conseguentemente, approvata la rimodulazione finanziaria dell’Azione 2 – “Tirocini per i processi di internazionalizzazione”;

 

VISTA la nota del Servizio Coordinamento Fondo per lo Sviluppo e la Coesione della Direzione Area Seconda, prot. n. 47216/2014 del 10 giugno 2014, agli atti dello stesso Servizio, con cui è stata trasmessa alla Direzione Generale per la Politica Regionale Unitaria Nazionale del DPS, ai fini della condivisione, la predetta deliberazione n. 230/2014, di integrazione finanziaria dell’Azione 2 “Tirocini per i processi di internazionalizzazione”, avente, originariamente, una dotazione finanziaria pari ad euro 600.000,00, con ulteriori risorse FESR 2007-2013, FSE 2007-2013 e regionali, per complessivi euro 1.115.000,00;

 

VISTA la nota della Direzione Generale per la Politica Regionale Unitaria Nazionale del DPS, prot. n. 5919 del 23 giugno 2014, agli atti del Servizio Coordinamento Fondo per lo Sviluppo e la Coesione della Direzione Area Seconda, con cui la stessa Direzione ha chiesto al Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali la condivisione della rimodulazione finanziaria dell’Azione 2 “Tirocini per i processi di internazionalizzazione”, a seguito della integrazione di ulteriori risorse FESR 2007-2013, FSE 2007-2013 e regionali, disposta con la deliberazione della Giunta regionale n. 230/2014;

 

DATO ATTO che le regole definite nell’ambito del metodo di coordinamento su richiamato, approvato con la  deliberazione della Giunta regionale n. 190/2014, fra l’altro, prevedevano: “l’emanazione degli Avvisi, le modalità  e la tempistica di presentazione delle domande dovranno essere contestuali”;

 

RITENUTO, al fine di velocizzare le procedure di attivazione delle Azioni previste dal Pacchetto “Giovani” – Bonus per l’occupazione – Giovani in impresa, di procedere alla approvazione degli Avvisi pubblici in relazione alla trasmissione degli stessi da parte delle strutture regionali individuate dalla deliberazione n. 190/2014, a modifica del precedente punto;

 

VISTA la documentazione relativa all’Avviso pubblico “Vado e torno – Tirocini per i processi di internazionalizzazione”, allegata quale parte integrate e sostanziale del presente documento istruttorio, trasmessa dal Servizio Internazionalizzazione e marketing territoriale della Direzione Area Prima con e-mail del 22 luglio 2014, in sostituzione di quella precedentemente inviata con nota prot. n. 57122/2014 del 07 luglio 2014 agli atti del Servizio Coordinamento Fondo;

 

RITENUTO di sottoporre all’approvazione della Giunta regionale l’Avviso pubblico “Vado e torno – Tirocini per i processi di internazionalizzazione”, predisposto dal Servizio Internazionalizzazione e marketing territoriale della Direzione Area Prima, allegato quale parte integrante e sostanziale del presente documento istruttorio, per l’importo di euro 1.115.000,00, di cui euro 600.000,00 a carico delle risorse FSC 2000-2006 assegnate agli strumenti della Progettazione Territoriale (PIT, PISU, PAI), euro 130.000,00 a carico delle risorse FESR 2007-2013, euro 350.000,00 a carico delle risorse FSE 2007-2013, ed euro 35.000,00 a carico di risorse regionali;

 

RITENUTO, inoltre, di subordinare l’utilizzo delle risorse FSC 2000-2006 alla condivisione, da parte del Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali, richiesta dalla Direzione Generale per la Politica Regionale Unitaria Nazionale del DPS con nota prot. n. 5919 del 23 giugno 2014, agli atti del Servizio Coordinamento Fondo per lo Sviluppo e la Coesione, dell’Azione 2 “Tirocini per i processi di internazionalizzazione” rimodulata finanziariamente dalla deliberazione della Giunta regionale n. 230/2014;

 

VISTO il D. Lgs. 14 marzo 2013 concernente “Riordino della disciplina riguardante gli obblighi di pubblicità, trasparenza e diffusione di informazioni da parte delle pubbliche amministrazioni”, per quanto applicabile;

 

TUTTO CIO’ PREMESSO, SI PROPONE ALLA GIUNTA REGIONALE:

 

–          di approvare il presente documento istruttorio;

 

–          per l’effetto, al fine di velocizzare le procedure di attivazione delle Azioni previste dal Pacchetto “Giovani” – Bonus per l’occupazione – Giovani in impresa, di procedere alla approvazione degli Avvisi pubblici in relazione alla trasmissione degli stessi da parte delle strutture regionali individuate dalla deliberazione n. 190/2014, modificando, conseguentemente, quanto nella stessa disposto, in particolare il punto 3), 2° alinea “l’emanazione degli Avvisi, le modalità  e la tempistica di presentazione delle domande dovranno essere contestuali”;

 

–          di prendere atto della documentazione relativa all’Avviso pubblico “Vado e torno – Tirocini per i processi di internazionalizzazione”, allegata quale parte integrate e sostanziale del presente documento istruttorio, trasmessa dal Servizio Internazionalizzazione e marketing territoriale della Direzione Area Prima con e-mail del 22 luglio 2014, in sostituzione di quella precedentemente inviata con nota prot. n. 57122/2014 del 07 luglio 2014 agli atti del Servizio Coordinamento Fondo per lo Sviluppo e la Coesione della Direzione Area Seconda;

 

–          di approvare l’Avviso pubblico “Vado e torno” – Tirocini per i processi di internazionalizzazione”, allegato quale parte integrante e sostanziale del presente documento istruttorio, per l’importo di euro 1.115.000,00, di cui euro 600.000,00 a carico delle risorse FSC 2000-2006 assegnate agli strumenti della Progettazione Territoriale (PIT, PISU, PAI), euro 130.000,00 a carico delle risorse FESR 2007-2013, euro 350.000,00 a carico delle risorse FSE 2007-2013 ed euro 35.000,00 a carico di risorse regionali;

 

–          di subordinare l’utilizzo delle risorse FSC 2000-2006 alla condivisione, da parte del Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali, richiesta dalla Direzione Generale per la Politica Regionale Unitaria Nazionale del DPS con nota prot. n. 5919 del 23 giugno 2014, agli atti del Servizio Coordinamento Fondo per lo Sviluppo e la Coesione della Direzione Area Seconda, dell’Azione 2 “Tirocini per i processi di internazionalizzazione” rimodulata finanziariamente dalla deliberazione della Giunta regionale n.230/2014;

 

–          di ribadire che le risorse FSC 2000-2006, assegnate agli strumenti della Progettazione Territoriale (PIT, PISU, PAI), saranno utilizzate secondo gli strumenti, le disposizioni normative, le procedure e le modalità vigenti nell’ambito del Fondo per lo Sviluppo e la Coesione, in modalità di governance indipendente rispetto a quella indicata negli Accordi di Programma sottoscritti;

 

–          di incaricare il Direttore del Servizio Coordinamento Fondo per lo Sviluppo e la Coesione della Direzione Area Seconda, dell’invio del provvedimento della Giunta regionale al Direttore del Servizio Internazionalizzazione e marketing territoriale della Direzione Area Prima e al Direttore della stessa Area;

 

–          di demandare al Direttore del Servizio Internazionalizzazione e marketing territoriale della Direzione Area Prima la pubblicazione dell’Avviso pubblico “Vado e torno – Tirocini per i processi di internazionalizzazione”;

 

–          di assoggettare il provvedimento scaturente dal presente documento istruttorio alla normativa in materia di “Riordino della disciplina riguardante gli obblighi di pubblicità, trasparenza e diffusione di informazioni da parte delle pubbliche amministrazioni” di cui al D. Lgs. 14 marzo 2013, per quanto applicabile.

 

 

 

 

SERVIZIO COORDINAMENTO FONDO PER LO SVILUPPO E LA COESIONE

L’Istruttore/Responsabile d’Ufficio
MICHELINA LITTERIO

Il Direttore

MASSIMO PILLARELLA

 

 

 


 

PARERE IN ORDINE ALLA LEGITTIMITA’ E ALLA REGOLARITA’ TECNICO-AMMINISTRATIVA

Ai sensi dell’art. 13, comma 2, del Regolamento interno della Giunta, si esprime parere favorevole in ordine alla legittimità e alla regolarità tecnico-amministrativa del documento istruttorio e si dichiara che l’atto non comporta impegno di spesa.

 

Campobasso, 28-07-2014

SERVIZIO COORDINAMENTO FONDO PER LO SVILUPPO E LA COESIONE
Il Direttore

MASSIMO PILLARELLA

 

 

VISTO DI COERENZA CON GLI OBIETTIVI D’AREA

 

 

Si attesta che il presente atto è coerente con gli indirizzi di coordinamento, organizzazione e vigilanza dell’AREA SECONDA.

 

Campobasso, 28-07-2014

IL DIRETTORE DELL’AREA SECONDA

MASSIMO PILLARELLA

 


VISTO DEL DIRETTORE GENERALE

 

Il Direttore Generale attesta che il presente atto, munito di tutti i visti regolamentari, è coerente con gli indirizzi della politica regionale e gli obiettivi assegnati alla Direzione Generale.

 

PROPONE

 

DI LAURA FRATTURA PAOLO l’invio all’esame della Giunta Regionale per le successive determinazioni.

 

 

Campobasso, 28-07-2014

IL DIRETTORE GENERALE

DOTT. PASQUALE MAURO DI MIRCO

 


 

 

images

Share